Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2019

Recensione "Il Viaggio Degli Eroi, il Giuramento"

Nel mondo di Inglor una apparente pace sta per essere minata da un antico e malvagio male, un’oscurità che già in passato aveva causato la più grande guerra che le Sette Terre avessero mai visto. Cantata e narrata dai bardi come la Guerra Sanguinosa, uomini ed elfi ne presero parte abbandonate invece dalle più antiche stirpi dei nani, gloriosa fu la battaglia dove venne cacciato il senza nome e il suo suddito Zetroc. Venti ere dopo il male ritorna, tra le strade di Radigast capitale delle Sette Terre, sul suo cammino incontrerà Rhevi una ragazza per metà umana per metà elfa cresciuta con l’amore di nonno Otan proprietario della locanda l’Orso Bianco, dopo l’abbandono della madre elfa il padre perso nel dolore si arruola nell'esercito dell’imperatore Adon Vesto, di lui la povera bambina perde ogni traccia, la ragazza che sogna di allontanarsi dalla realtà di quella città che non l'accetta avrà il modo di realizzare il suo desiderio ma a che prezzo? Talun un ragazzo pelle e ossa…

Recensione "Il Ritornante"

Nella Città Industriale, dove i fumi dei bruciatori annebbiano i vicoli e i particolati carboniosi oscurano il sole, sta per scoppiare il conflitto. I capoguerra hanno chiamato a raccolta i seguaci, i tamburi hanno suonato, le bande sono pronte alla battaglia.

Nero vive rinchiuso nel suo appartamento lontano dalla strada, lontano dai ricordi. Vorrebbe cambiare vita, ma si ritrova invischiato in un mistero che va al di là della guerra fra bande.

Un marchio compare sul suo petto, il simbolo di un quadrato che si dissolve col passare del tempo: Nero è un ritornante, un essere condannato a uccidere ogni tredici giorni della sua esistenza.


Con un aspettato inizio ambientato nel 1600, l'autore ci riporta un'introduzione dedicata ai ritornanti del passato, che spiega chiaramente l'origine della maledizione. Personalmente, adoro i ritorni indietro nel tempo e questo è stato pienamente apprezzato, sia per la competenza con cui è stato scritto che per la ripetizione durante tutto i…

Recensione "Crystallum Saga, Sogni Perduti"

A detta della signora Flint dovevano trovarsi un lavoretto estivo.
E ufficialmente era proprio questa la loro intenzione.Come se Aran e Cora avessero potuto anche solo immaginare di rubare una collana, coinvolgere il povero Fez e attraversare il continente.Tutto questo per assistere al più grande evento degli ultimi anni.
 Ma loro avevano deciso di mettere la testa a posto, lo avevano detto chiaramente e soltanto i malpensanti avrebbero potuto supporre il contrario.
I malpensanti... ed Elidana.
Perché lei ha sempre qualcosa da ridire.Preparati a vivere un viaggio fantastico, tra guerrieri, città fortificate e pietre ricolme di luce.


Prima di iniziare questo romanzo, mi aspettavo un libro fantasy del tutto diverso, e il ciò mi ha davvero sorpresa.
Ho trovato i personaggi molto interessanti, anche se avrei preferito sapere qualcosa di più su Elidana e Marmorel, due componenti femminili del gruppo.

Durante la lettura ho percepito come un'aria di cultura influenzata da quella oriental…